• Tesseramento Online
Cornamusini e Paraclimbing insieme a studenti e genitori per battere il bullismo e per far crescere in autostimaVersione stampabile


immagine sinistra

Un campione del mondo a disposizione di alunni e studenti delle scuole elementari, medie e superiori di Castelfiorentino.

Il numero 1 di Paraclimbing, il talento castellano Alessio Cornamusini,  che a partire da lunedì 14 ottobre in piazza Gramsci, sarà protagonista con la sua bravura, con la sua generosità  e con la sua struttura mobile di una vera e propria scuola illustrando le tecniche di questo sport ai ragazzi che potranno provare l’esperienza elettrizzante della salita in verticale con le proprie mani. 

Una iniziativa che tutti i giorni, alla fine del turno con alunni e studenti, sarà estesa a chiunque voglia provare questa emozione mettendo a disposizione la struttura mobile gratuitamente - dalle ore 16.00 fino alle 22.00, grazie al servizio di assistenza del personale della A.S.D. Gruppo Lasco. 

Una iniziativa che vuole coinvolgere anche gli adulti e che tra sabato 19 e domenica 20 ottobre,  sarà estesa a genitori e figli per una “arrampicata in famiglia”, con possibilità di partecipare a una gara che sarà disputata nella giornata di domenica (costo 10 euro per ciascun nucleo familiare di 3 persone).

Obiettivo? Avvicinare i giovani a questa disciplina, i cui punti di forza sono rappresentati dall’aumento della fiducia in sé stessi e dall’autostima personale: il migliore antidoto – insomma – nei confronti dell’emarginazione, di cui il fenomeno del bullismo è una diretta emanazione. 

Lo stesso Cornamusini, talento castellano, ne è testimone.

“Sono stato vittima del bullismo a 15 anni – ha dichiarato più volte il Campione – e dopo una lesione midollare ho iniziato a praticare questo sport, nel quale sono cresciuto con il passare degli anni fino cogliendo numerosi traguardi, tra cui il titolo di Campione del Mondo. L’arrampicata sportiva – prosegue il Campione – è una disciplina che non solo favorisce l’ampliamento e il miglioramento degli schemi motori, ma rappresenta uno strumento fondamentale per l’inclusione sociale e la lotta al bullismo: per questo la consiglio ai giovanissimi, che hanno bisogno di accrescere il sentimento di stima e fiducia in sé stessi”.


Il Campione del Mondo avrà modo di soffermarsi sulla sua esperienza personale nel corso di un incontro in programma nell’Auditorium dell’Istituto “F. Enriques” di Castelfiorentino sabato 26 ottobre, alle ore 15.00. All’incontro interverranno il Sindaco, Alessio Falorni, l’Assessore allo Sport, Simone Bruchi, Paola Virginia Gigliotti (Dipartimento di Medicina Università di Perugia) Francesco Coscia (Dipartimento di Medicina Università di Perugia) Massimo Porciani (Presidente CIP Toscana), Nadia Bredice (Atleta della Nazionale cat. B1). Dopo gli interventi, gli studenti potranno fare delle domande a Cornamusini, plurimedagliato mondiale.


“E’ per noi motivo di orgoglio – sottolineano il Sindaco Falorni e l’Assessore allo Sport Bruchi – proseguire questa esperienza didattica e sportiva con Alessio Cornamusini, un talento che ha fatto di questa disciplina una vera e propria palestra di vita. Attraverso questa manifestazione intendiamo rivolgere un messaggio soprattutto ai giovani, affinché comprendano che lo sport è una tappa importante per favorire la formazione del carattere e della personalità. Per questo rinnoviamo il nostro sentimento di riconoscenza nei confronti del campione castellano, che ha dimostrato con i fatti anche un assunto molto semplice: quando c’è grande volontà e una forte determinazione, i risultati prima o poi arrivano”.



15/10/2019


SportHabile  logo

Profilo Facebook

Accesso WebMail

Utente:
Passwd:

Calendario Nazionale Eventi

<<  Ottobre  >>
LMMGVSD
    123
45678910
11121314151617
18192021222324
25262728293031


Superabile
IpcEpc
© 2010 - Comitato Italiano Paralimpico