• Tesseramento Online
PARACLIMBING: Medaglia di bronzo per Cornamusini ai Mondiali di ArcoVersione stampabile


immagine sinistra

PARACLIMBING: Medaglia di bronzo per Cornamusini ai Mondiali di ArcoOro all'ungherese András Szijártó, argento per Matteo Masento

La classifica finale ha visto emergere l’ungherese András Szijártó con 0,97, seguito dall’altro italiano Matteo Masento con 1,59, mentre Cornamusini, con 2,94 ha preceduto altri 7 atleti.replica orologi Una ulteriore soddisfazione per il versatile atleta toscano, che con grande passione, oltre a cimentarsi nelle gare, insegna e diffonde, con dimostrazioni e prove, la pratica del Climbing nell’intera regione. Per Alessio, che si era già detto molto soddisfatto di essere stato selezionato per questa manifestazione, un premio meritato e che da spinta a tutto il movimento toscano, anche perchè conquistato davanti ad una buona cornice di pubblico nell’impianto di Arco, vera e propria “Scala” dell’arrampicata italiana. Con questo risultato nel lead, si sono concluse le due giornate di gara del primo Campionato del Mondo Paraclimb, che, alla prova dei fatti, si è rivelato un successo. Hanno partecipato a questo evento circa 40 paratleti, in rappresentanza di dieci paesi, quelli dal punto di vista dell’arrampicata più evoluti. Guardando la nazionalità dei vincitori si capisce, del resto, che ancora molto c’è da fare per rendere universale il paraclimb. Accanto a russi e spagnoli tanta Italia anche se mancano all’appello pero paesi importanti come gli USA, Austria e Svizzera. E da oggi le gare continuano con i mondiali di arrampicata. Che Cornamusini si potrà godere con la sua medaglia al collo. Ed una grande soddisfazione nel cuore.

Fonte: piazzadellenotizie.it

Cliccare qui per accedere alla notizia originale

Cliccare qui per vedere il video della manifestazione



09/10/2019


SportHabile  logo

Profilo Facebook

Accesso WebMail

Utente:
Passwd:

Calendario Nazionale Eventi

<<  Aprile  >>
LMMGVSD
   1234
567891011
12131415161718
19202122232425
2627282930


Superabile
IpcEpc
© 2010 - Comitato Italiano Paralimpico