L'ultimo saluto a Sergio Cassiani, arciere padre di DanieleVersione stampabile


immagine sinistra

E' scomparso improvvisamente per un malore domenica scorsa Sergio Cassiani, 59 anni, papà del nostro Daniele. Sergio era un arciere di alto livello, campione del mondo in Galles nel 2009 nella categoria arco nudo. Proprio per seguire Daniele Sergio si era avvicinato nel 1996 al tiro con l'arco, riportando grandi risultati.
Con questa lettera pubblicata sul sito ufficiale della Fitarco Daniele e suo fratello Ivan hanno voluto salutare il babbo.


Caro Babbo,
ti dedico alcune parole, non so se ti arriveranno, ma perlomeno potrò far capire la persona che sei. Tutti i figli e i genitori litigano, come in ogni buona famiglia, io spesso lo facevo con te. Abbiamo passato mesi senza parlarci, ed ora sono mesi che rimpiango, anche se spesso non andavamo d’accordo posso dire che io ho sempre cercato di dimostrare quanto valgo, quanto sono cresciuto, assomigliando sempre più a te. Non te lo dicevo, non te l’ho mai detto, entrambi troppo
orgogliosi e stupidi per dimostrarci il nostro a etto, ma sapevo in cuor mio che mi volevi bene come io ne volevo a te.
Sei e sarai per sempre un esempio da seguire, il mio eroe, il mio campione del mondo, e con questa immagine vorrò ricordarti per sempre.

Ti immagino sopra il podio, sul posto più alto di tutti, il primo... Accanto a te il nostro cane Gigio, e Astro, il tuo fedele compagno di una vita passata... Ti immagino con tantissime persone ad ammirarti, con la musica che suona forte e ti accompagna nelle tue conquiste, e nei tuoi successi, la canzone che
ti ha sempre contraddistinto: “WE ARE THE CHAMPIONS” ... Non solo il campione nel tiro con l’arco, ma il campione del mondo nella vita, il campione dei tuoi figli, perche serve un vero campione a crescere dei gli e farli essere persone buone come te.

Sempre pronto a proteggerci in ogni circostanza, un campione pronto a farci sorridere, un esempio per tanti, un esempio per molti... Un esempio per TUTTI.
Vorrei lasciare un consiglio a chi mai leggerà queste parole: mettete l’orgoglio da parte, si ok litigate, o endetevi, discutete, fatevi i dispetti, ma non dimenticate poi di fare pace, e di dirvi quanto vi volete bene veramente, perchè un “TI VOGLIO BENE” è la frase più bella che si possa dire a qualcuno, un vero regalo per chi ha un cuore grande come il nostro, ed io avrei voluto solo capirlo prima.

Ti voglio bene Babbo, te ne vorrò sempre, per sempre... Grazie per avermi dato la vita, di avermi fatto crescere così.
Quello che ho di bello lo devo soltanto a te. Vienimi a trovare spesso nei miei sogni, perchè mi manchi moltissimo, così da abbracciarti e stringerti.

Un abbraccio forte dai tuoi figli e da chi ti vuole bene.

I funerali si sono tenuti oggi pomeriggio a Prato. A Daniele e a suo fratello Ivan va il nostro più sentito e caloroso abbraccio.



08/11/2016


SportHabile  logo

Profilo Facebook

Partner

  • prosperius
  • Micheletti
  • CooperHabile
  • E-creative
  • Zanaga

Accesso WebMail

Utente:
Passwd:

Calendario Nazionale Eventi

<<  Settembre  >>
LMMGVSD
    123
45678910
11121314151617
18192021222324
252627282930


Superabile
IpcEpc
© 2010 - Comitato Italiano Paralimpico